This content is not available in your region

I panzer tedeschi in Ucraina, svolta a Berlino

Access to the comments Commenti
Di Gioia Salvatori
Un carro armato Gepard 1A2 (archivio)
Un carro armato Gepard 1A2 (archivio)   -   Diritti d'autore  JOERG SARBACH/AP2009   -  

Anche se secondo la testata Bild la Germania non ha abbastanza munizioni per armare i blindati antiaerei Gepard, la notizia che ne fornirà 50 all'Ucraina è una svolta nella politica del cancelliere tedesco Scholz.

Finora infatti Berlino non aveva autorizzato, tra le critiche di numerosi alleati, l'invio di armi a Kiev. I blindati capaci di colpire obiettivi a 50 km verranno inviati in Ucraina e soldati di Kiev saranno addestrati sul suolo tedesco. 

Il mistero delle munizioni

Le munizioni mancanti, secondo indiscrezioni di stampa la Germania ne ha solo 23mila, potrebbero arrivare da Paesi che hanno in dotazione questo tipo di tank. La ministra della difesa tedesca, Christine Lambrecht, ha spiegato che la decisione si inserisce in un contesto di azioni concertate. "Altri consegnano determinati sistemi, noi li supportiamo nel farlo e ne forniamo anche noi - ha detto -  Questo è il nostro modo. Come tedeschi non ci impegniamo da soli. E se l'Ucraina ora ha urgente bisogno di tali sistemi di difesa aerea, siamo pronti a sostenerli". 

Il Bundestag dovrebbe occuparsi della consegna di carri armati in Ucraina questo giovedì. Gli Stati Uniti hanno salutato con soddisfazione la svolta tedesca.