This content is not available in your region

Twitter ad Elon Musk, l'analisi degli esperti e le preoccupazioni della Casa Bianca

Access to the comments Commenti
Di Euronews
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Martin Meissner/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved   -  

Tempo di bilanci dopo l'accordo tra il patron di Tesla Elon Musk e Twitter: il consiglio d'amministrazione del social network con sede a San Francisco, che ha accettato all'unanimità l'offerta del magnate, pari a 44 miliardi di dollari, circa 41 miliardi di euro.

Per la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, indipendentemente da chi possieda Twitter, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è "da tempo preoccupato per il potere delle grandi piattaforme di social media".

"Elon Musk - dice Jennifer Baker, analista, ai microfoni di Euronews - è stato sanzionato dalla vecchia guardia di Twitter per aver diffamato e suggerito cose non vere, specie con riferimento ad alcuni soccorritori della squadra di calcio thailandese rimasta bloccata in una grotta alcuni anni fa.

Questo ha causato una grande controversia, quindi Elon Musk non è necessariamente visto come un valido punto di riferimento per gestire Twitter: si tratta moderare i contenuti o trasformarli nel selvaggio west, libero per tutti, c'è il timore che Musk possa optare per la seconda soluzione".

Intanto, il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, getta benzina sul fuoco, insinuando una maggiore influenza della Cina a seguito dell'acquisizione del patron di Tesla, legata a doppia mandata al Paese asiatico per il suo grande mercato e le batterie al litio.

Musk aveva annunciato il 9 aprile scorso di non voler entrare a far parte del consiglio d'amministrazione del social network, pur avendone acquistato una consistente quota, salvo poi offrire 40 miliardi di euro cinque giorni più tardi per l'acquisizione dell'intero pacchetto azionario.

Miguel Roberts/Copyright-2022
AP PhotoMiguel Roberts/Copyright-2022

La felice conclusione della vicenda è stata anticipata dal quotidiano statunitense Wall Street Journal, prima di diffondersi poi a macchia d'olio.

"Spero che anche i miei critici peggiori rimangano su Twitter, perché questo è ciò che significa libertà di parola", ha twittato Musk confermando indirettamente l'accordo.

L'affare ha provvisoriamente portato a Wall Street un forte rialzo dei titoli di Twitter e un ribasso di quelli di Tesla.

Musk è la persona più ricca del mondo, secondo Forbes, con una fortuna stimata in circa 279 miliardi di dollari, buona parte dei quali legati alle azioni Tesla e SpaceX.