This content is not available in your region

Picchiata dai bulli a scuola, 13enne in ospedale

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Anzio, indagano cc allertati dalla madre. Anche insulti razzisti
Anzio, indagano cc allertati dalla madre. Anche insulti razzisti

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 13 <span class="caps">APR</span> – Una ragazzina di 13 anni è stata<br /> aggredita oggi nel corso della lezione di ginnastica nella<br /> palestra di una scuola media di Anzio, comune del litorale<br /> romano. In base a quanto ricostruito dai carabinieri la<br /> ragazzina sarebbe stata circondata da tre ragazze e un ragazzo,<br /> suo compagno classe, e presa a calci e pugni. Al momento<br /> dell’aggressione non era presente l’insegnante che dopo avere<br /> visto la giovane sanguinante ha allertato la madre. Sul posto<br /> sono intervenuti i carabinieri e personale del 118 che ha<br /> trasportato al pronto soccorso la 13enne. L’indagine dei carabinieri punta anche a verificare<br /> l’eventuale responsabilità dell’istituto su quanto accaduto.<br /> Secondo quanto accertato, infatti, al momento della aggressione<br /> del branco la professoressa non era presente nella palestra<br /> della scuola. Nella denuncia, inoltre, presentata dai genitori<br /> della minorenne si fa riferimento anche a un presunto “movente<br /> razzista” nel blitz del branco. Il riferimento è legato<br /> all’offesa “Argentina di m…” che gli aggressori hanno urlato<br /> alla ragazzina prima di colpirla. La giovane, infatti, per molti<br /> anni ha vissuto con la famiglia in Sudamerica e solo di recente<br /> è tornata in Italia. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.