This content is not available in your region

In ipotermia sul Monte Zerbion, morta escursionista

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Vittima una donna di 53 anni, era ricoverata in Svizzera
Vittima una donna di 53 anni, era ricoverata in Svizzera

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">AOSTA</span>, 12 <span class="caps">APR</span> – E’ morta Aurora Avasilichioaie,<br /> l’escursionista di 53 anni di Ivrea (Torino) soccorsa nella<br /> notte tra domenica e lunedì sul Monte Zerbion in stato di<br /> ipotermia grave dopo un’escursione con indumenti leggeri a 2.700<br /> metri di quota. Era stata trasportata in elicottero all’ospedale<br /> di Losanna, in un centro specializzato, e non aveva mai ripreso<br /> conoscenza. Da prassi le autorità elvetiche dispongono<br /> l’autopsia quindi il corpo non può ancora rientrare in Italia<br /> per il funerale.<br /> Collaboratrice domestica originaria della Romania ed<br /> appassionata di escursionismo, era partita domenica pomeriggio<br /> dal Canavese, in Piemonte, per un’escursione su un percorso che<br /> già aveva affrontato in passato ma in condizioni estive. Vestita con abbigliamento leggero e scarpe da trekking, era<br /> riuscita ad arrivare in vetta ma lungo la discesa era rimasta<br /> bloccata sul sentiero innevato, all’altezza del Col Portola, a<br /> circa 2.400 metri. “Se avesse avuto dei ramponcini sarebbe scesa<br /> agevolmente”, spiegano i soccorritori, che l’hanno trovata<br /> riversa lungo il sentiero con accanto una torcia, ancora accesa.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.