This content is not available in your region

Guerra in Ucraina, Mariupol ha le ore contate, pronta l'offensiva finale russa

Access to the comments Commenti
Di euronews
Il porto di Mariupol
Il porto di Mariupol   -   Diritti d'autore  Planet Labs PBC/AP   -  

Potrebbe essere ormai una questione di ore l'offensiva russa contro la città di Mariupol, che stando all**'Institute for the Study of War** è divisa in due, una parte controllata dai russi. Gli stessi ucraini sono pessimisti perché mancano di munizioni, i militari ucraini hanno riparato verso la zona portuale a sud ovest dell'acciaieria Azovstal.

Dopo oltre 40 giorni di assedio, gli ucraini si preparano alla caduta definitiva della città, ormai è diventato militarmente impossibile difenderla ha commentato un consigliere di Zelensky.

"Mariupol è distrutta, ci sono migliaia e migliaia di morti ma anche così i russi non si fermano. Vogliono che serva da monito", così il presidente ucrainoVolodymyr Zelensky.

 E che le armi non taceranno lo conferma anche il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov: 

"Se nel primo round dei negoziati il presidente Putin aveva ordinato un cessate il fuoco credendo che gli ucraini avrebbero fatto altrettanto, nel corso dell'operazione militare speciale è stato deciso che non ci sarebbero state ulteriori pause fino al raggiungimento di un accordo e fino alla sua firma". 

L'offensiva russa non si limiterà al Donbass e Mariupol, stando a Ramzan Kadyrov, presidente della Cecenia. l'obiettivo di conquistare Kiev è per le forze russe sempre attuale.