This content is not available in your region

80enne muore di infarto, in tasca assegni per 300 mila euro

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Intestate a lui auto di grossa cilindrata. La Polizia indaga
Intestate a lui auto di grossa cilindrata. La Polizia indaga

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 10 <span class="caps">APR</span> – Un uomo di 80 anni ha avuto un malore<br /> a casa, nella zona dell’Olgiata, a Roma Nord, è stata chiamata<br /> l’ambulanza che lo ha portato al Policlinico Gemelli dove non<br /> sono riusciti a salvarlo ed è morto probabilmente a causa di un<br /> infarto. Fin qui nulla di strano, se nelle tasche dei pantaloni<br /> dell’uomo non fossero stati ritrovati assegni per 300 mila euro<br /> e 12 mila euro in contanti, insieme con le chiavi di una Ferrari<br /> e di una Cadillac. Nel garage, come riporta il Corriere.it sono<br /> state ritrovate anche anche una Mercedes e una Suzuki di valore<br /> inferiore rispetto alle altre due auto, anche queste intestate<br /> all’ottantenne. Soldi, assegni e chiavi delle auto sono ora in mano alla<br /> polizia che cercherà di stabilire se ci siano degli eredi o<br /> comunque dei parenti che possono spiegare la provenienza dei<br /> beni. Sembra che l’anziano non avesse figli e vivesse con la<br /> moglie che potrebbe essere ascoltata dagli inquirenti. Sul caso<br /> indaga il Commissariato di Monte Mario. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.