Inizia il Ramadan nel timore della crisi alimentare

Access to the comments Commenti
Di euronews
Inizia il Ramand nel timore della crisi alimentare
Inizia il Ramand nel timore della crisi alimentare   -   Diritti d'autore  AP Photo/Emrah Gurel

Il 2 aprile è iniziato il ramadan, il periodo sacro per i musulmani che praticano il digiuno e l'astensione dall'attività sessuale nelle ore diurne. Quello del Ramadan è l’unico mese citato nominalmente nel Corano e non ha una cadenza fissa, ogni anno, infatti, l’inizio di ogni mese lunare islamico indietreggia di circa 10-11 giorni rispetto all’anno solare, compiendo un ciclo completo in 33 anni circa.

La preghiera alla Mecca e a Medina

I fedeli hanno iniziato le preghiere presso la Grande Moschea della Mecca e la Moschea del Profeta a Medina. Il comitato per l'avvistamento della luna del Regno dell'Arabia Saudita ha annunciato che il primo digiuno è quello del due aprile. Grande affluenza nei mercati marocchini per l'inizio del mese santo per comprare la frutta e la verdura che potranno essere consumate solo al calar del sole o prima dell'alba.

Il dramma di Gaza

Quest'anno i palestinesi di Gaza si trovano ad affrontare l'aumento dei prezzi del pane e dell'olio di semi a causa della guerra in Ucraina. Anche i paesi africani, che nel 2020 avevano importato prodotti agricoli per un valore di 4 miliardi di dollari dalla Russia ( il 90% di queste derrate era grano) non sono più in grado di soddisfare le esigenze di base.

Una prima assoluta per la Turchia

In Turchia, le moschee vengono preparate per la tarawih, una speciale preghiera serale eseguita durante il Ramadan. La Grande Moschea di Santa Sofia a Istanbul terrà il suo primo tarawih in 88 anni, dopo aver riacquistato lo status di moschea nel 2020.