In fuga da Mariupol partorisce all'ospedale di Sassuolo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
La storia di una 31enne ucraina: "Ho attraversato l'Europa"
La storia di una 31enne ucraina: "Ho attraversato l'Europa"

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MODENA</span>, 02 <span class="caps">APR</span> – In fuga da Mariupol, città<br /> devastata dall’esercito russo, fino a Sassuolo, nel Modenese,<br /> dove mercoledì pomeriggio ha dato alla luce Nicol, una bimba di<br /> tre chili e mezzo. È la vicenda di Yana 31enne ucraina. La donna<br /> quando era incinta al nono mese ha vissuto per settimane in uno<br /> scantinato, mangiando una sola volta al giorno. A Sassuolo da<br /> cinque anni vive la sorella, Karyna, che non avendo più notizie<br /> di Yana temeva il peggio. Ma la 31enne è riuscita a farsi venire a prendere in auto<br /> dal fratello, attraverso uno dei corridoi umanitari per poi<br /> salire su un treno che da Cracovia l’ha condotta a Vienna, dove<br /> i familiari l’aspettavano. “Ho attraversato mezza Europa – spiega la 31enne -. Ora devo riprendermi e smettere di avere<br /> paura di tutti i suoni, soprattutto quelli più rumorosi che mi<br /> ricordano i bombardamenti”. La bambina inizialmente si sarebbe<br /> dovuta chiamare Victoria, ma poi il nonno ha insistito affinché<br /> si optasse per Nicol, questo al fine di evitare anche il più<br /> lontano riferimento alla guerra. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.