This content is not available in your region

Ucraina: ad Ancona bimba in cura presso Oncoematologia

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Con famiglia ospitata in abitazioni Fond. Salesi e Patronesse
Con famiglia ospitata in abitazioni Fond. Salesi e Patronesse

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ANCONA</span>, 01 <span class="caps">APR</span> – Nella serata di ieri, 31 marzo, con<br /> un volo aereo proveniente dalla Polonia, è arrivato in Italia il<br /> primo dei due bambini ucraini segnalati dal Gores (Gruppo<br /> regionale emergenze sanitarie) bisognosi di cure. Si tratta di<br /> una bambina in compagnia della mamma, della nonna e della<br /> sorellina. L’Azienda Ospedali Riunitidi Ancona è impegnata in<br /> prima linea a garantire le cure necessarie alla bambina, che è<br /> stata subito affidata al Reparto di Oncoematologia diretto dalla<br /> dott. Paola Coccia. La famiglia è ospitate presso una delle<br /> abitazioni messe a disposizione dalla Fondazione Salesi e dalle<br /> Patronesse dove è già alloggiata un’altra famiglia ucraina.<br /> “Solo grazie ad un’attività sinergica e al prezioso supporto<br /> delle Patronesse del Salesi, alle quali va la nostra<br /> riconoscenza, possiamo garantire anche questi interventi<br /> umanitari, oltre che quelli assistenziali” dice il dott.<br /> Antonello Maraldo, direttore amministrativo dell’Azienda<br /> Ospedali Riuniti di Ancona, nella veste anche di presidente<br /> della Fondazione Salesi. “Oltre alla collocazione logistica<br /> della famiglia ucraina garantita dalla Fondazione Salesi e dalle<br /> Patronesse, è motivo di soddisfazione per la nostra Azienda<br /> Ospedaliera quello di garantire alla bambina un intervento<br /> sanitario di qualità presso il nostro Centro per la cura delle<br /> Malattie Oncoematologiche”, aggiunge il direttore generale<br /> Michele Caporossi. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.