Napoli: aggredita assessore,era in visita ad un Centro giovanile

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Chiara Marciani (Politiche Giovanili) ha presento denuncia
Chiara Marciani (Politiche Giovanili) ha presento denuncia

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NAPOLI</span>, 01 <span class="caps">APR</span> – Aggressione ai danni dell’assessore<br /> alle Politiche giovanili del Comune di Napoli, Chiara Marciani.<br /> L’episodio è accaduto ieri in un centro giovanile che si trova<br /> nel centro storico nei pressi del parco Ventaglieri. <br /> L’assessore e le persone che erano con lei, tutte donne, non<br /> hanno subito danni fisici. “Devo dire che stanotte non ho dormito – racconta Marciani<br /> all’<span class="caps">ANSA</span> – tanto spavento e anche stupore perché non ci saremmo<br /> mai aspettate un’aggressione simile in un luogo che, per le sue<br /> funzioni, dovrebbe essere accogliente”. L’assessore ha riferito<br /> che al suo arrivo “non abbiamo trovato i referenti del Centro<br /> ma un gruppo di persone che si stavano occupando della raccolta<br /> di beni per i profughi. Noi, sottolineando che si trattava di<br /> un’opera meritevole, abbiamo chiesto se e che tipo di attività<br /> si svolgono per i giovani. Ci è stato risposto che si fa il dopo<br /> scuola ma alle nostre osservazioni rispetto all’assenza di<br /> tavoli, quest’uomo ha iniziato a inveire scagliandoci contro le<br /> sedie e rivolgendoci minacce”. L’assessore e le persone che<br /> erano con lei hanno avuto la prontezza di indietreggiare e solo<br /> così non sono state colpite dalle sedie. L’assessore ha presentato denuncia. La visita nel Centro<br /> giovanile – come spiegato – rientra nell’ambito di un percorso<br /> avviato da Marciani volto a conoscere i Centri presenti sul<br /> territorio con l’obiettivo di “valorizzarli ulteriormente”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.