This content is not available in your region

Minacciò Bassetti sui social, pm chiede primo rinvio a giudizio

Access to the comments Commenti
Di ANSA
L'infettivologo è da tempo nel mirino dei No vax
L'infettivologo è da tempo nel mirino dei No vax

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">GENOVA</span>, 28 <span class="caps">MAR</span> – La procura di Genova ha chiesto il<br /> primo rinvio a giudizio per uno dei tanti utenti che ha<br /> minacciato di morte sui social Matteo Bassetti, primario del<br /> reparto di Infettivologia dell’ospedale San Martino di Genova.<br /> “Lenti ma inesorabili. Finalmente sono arrivati i primi<br /> risultati”, ha commentato Bassetti sulla sua pagina Facebook. Il<br /> professore universitario aveva presentato querela tramite il suo<br /> legale Rachele De Stefanis. “E’ stata notificata la prima richiesta di rinvio a giudizio – si legge nel post dell’infettivologo – per diffamazione e<br /> minacce perpetrate da uno dei soliti “Leoni da tastiera” che,<br /> nel corso di questo intero anno, hanno seminato odio nei<br /> confronti miei, della mia famiglia, dei vaccini e della scienza.<br /> L’ho già detto, andrò fino in fondo, non ci saranno scuse o<br /> risarcimento alcuno che potranno mai colmare quella paura e<br /> quell’apprensione vissuta da me e dalla mia famiglia. Viva la<br /> giustizia”. “Ammazzati o ti uccidiamo maledetto servo assassino servo del<br /> potere e avido di denaro”, aveva scritto la donna indagata.<br /> Bassetti aveva fotografato le minacce e aveva depositato tutto<br /> in procura. La visibilità del medico lo ha reso bersaglio di<br /> insulti e minacce. L’anno scorso era stato seguito e minacciato<br /> sotto casa mentre nelle scorse settimane lui e la moglie sono<br /> stati insultati da un gruppo di No vax in pieno centro a Genova.<br /> Ad agosto la polizia aveva denunciato otto persone per minacce.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.