This content is not available in your region

Confiscati beni per 6 mln euro a imprenditore scommesse on line

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sigilli a patrimonio emesso da tribunale di Palermo
Sigilli a patrimonio emesso da tribunale di Palermo

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PALERMO</span>, 26 <span class="caps">MAR</span> – La polizia di Stato ha confiscato<br /> i beni di Benedetto Bacchi, 50 anni, per circa 6 milioni di<br /> euro. Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure di<br /> prevenzione del tribunale di Palermo su proposta del questore<br /> Leopoldo Laricchia. Sono scattati i sigilli per 10 beni<br /> immobili, 7 società operanti nel settore edile e in quelle dei<br /> giochi e scommesse, delle quali alcune ubicate a Malta, 4<br /> veicoli, 6 rapporti finanziari, una quota societaria e diritti<br /> di credito pari ad 300.000 euro di una impresa operante a Terni.<br /> Bacchi, imprenditore del settore dei giochi e delle scommesse<br /> online, è stato arrestato nel corso dell’operazione Game Over<br /> della squadra mobile di Palermo. Secondo l’accusa ci sarebbe<br /> stata nella gestione del sistema di scommesse “l’interesse della<br /> mafia sia nella distribuzione sul territorio delle sale gioco e<br /> scommesse” .<br /> Bacchi, secondo i magistrati avrebbe goduto del sostegno della<br /> famiglia mafiosa di Partinico ed, in particolare, di Francesco<br /> Nania, 52 anni, oltre che delle famiglie mafiose palermitane di<br /> San Lorenzo, Resuttana, Porta Nuova, Noce e Brancaccio.<br /> L’imprenditore in primo grado è stato condannato lo scorso 26<br /> ottobre a 18 di carcere accusato di concorso esterno in<br /> associazione mafiosa, concorrenza sleale aggravata dal metodo<br /> mafioso e per i reati, anche questi aggravati dalla predetta<br /> circostanza, di associazione per delinquere finalizzata<br /> all’esercizio abusivo dell’attività di gioco e scommesse, truffa<br /> aggravata, trasferimento fraudolento di valori, impiego di<br /> denaro, beni o utilità di provenienza illecita. Tra i beni<br /> confiscati anche una villa in viale Margherita di Savoia nella<br /> località balneare di Mondello.<br /> Con lo stesso decreto gli è stata, inoltre, applicata la misura<br /> di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza<br /> con obbligo di soggiorno per la durata di anni tre. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.