Saman: anche il cugino Nomanhulaq si dice estraneo ai fatti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Chat col fidanzato, sono i 5 familiari a processo e altri tre
Chat col fidanzato, sono i 5 familiari a processo e altri tre

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">REGGIO</span> <span class="caps">EMILIA</span>, 25 <span class="caps">MAR</span> – “Il mio assistito ha<br /> contestato tutti gli addebiti che gli sono stati elevati e si è<br /> dichiarato estraneo ai fatti”. Lo ha detto Luigi Scarcella,<br /> avvocato difensore di Nomanhulaq Nomanhulaq – cugino di Saman<br /> Abbas e indagato per omicidio e occultamento del cadavere della<br /> giovane scomparsa il 30 aprile da Novellara, nel Reggiano – al<br /> termine dell’interrogatorio. Il giovane – in videocollegamento col tribunale dal carcere<br /> di Reggio Emilia dov‘è ristretto da martedì scorso dopo essere<br /> stato estradato dalla Spagna – davanti alle domande della pm<br /> Laura Galli (che coordina le indagini dei carabinieri del nucleo<br /> investigativo reggiano) e del gip Luca Ramponi, si è poi avvalso<br /> della facoltà di non rispondere, come confermato dal legale.<br /> L’uomo era stato arrestato a Barcellona il 14 febbraio dopo<br /> quasi dieci mesi di latitanza. In precedenza anche l’altro cugino della ragazza e lo zio,<br /> entrambi indagati, avevano detto di non c’entrare nulla con la<br /> scomparsa della parente. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.