Ragazzi ucraini ultimi tedofori Fiaccola benedettina

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Tornata Norcia dopo percorso in Spagna e su passi S. Benedetto
Tornata Norcia dopo percorso in Spagna e su passi S. Benedetto

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NORCIA</span> (<span class="caps">PERUGIA</span>), 21 <span class="caps">MAR</span> – La Fiaccola Pro pace et<br /> Europa Una ha fatto il suo ritorno a Norcia nella serata di<br /> domenica 20 marzo. Ultimi tedofori due ragazzi ucraini, Eugenio,<br /> 20 anni, e il cuginetto di 11 che si è ricongiunto alla sua<br /> famiglia già presente a Norcia, nei giorni scorsi, insieme alla<br /> mamma, in fuga dal loro Paese in guerra. Dietro di loro la<br /> bandiera dell’ Ucraina e un centinaio di bambini e ragazzi delle<br /> associazioni sportive di Norcia. Un tema, quello della pace, che ha segnato inevitabilmente il<br /> percorso della Fiaccola Benedettina 2022, sia in Spagna sia<br /> lungo il cammino di San Benedetto, fatto interamente a piedi dai<br /> podisti di Norcia Run 2017, dai Marciatori Simbruini di Subiaco<br /> e dal Cus di Cassino. Ad accendere il tripode con la luce di Benedetto, il sindaco<br /> di Norcia Nicola Alemanno, la presidente della Regione Donatella<br /> Tesei, l’arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo e<br /> il consigliere delegato dell’ ambasciatore di Spagna in Italia,<br /> Luis Canovas del Castillo. “La pace – ha detto il sindaco – è l’invocazione che sale da<br /> questa piazza, soprattutto in questo giorno in cui onoriamo il<br /> nostro santo patrono Benedetto. Questi ragazzi che hanno<br /> percorso gli ultimi metri con la fiaccola sono parte integrante<br /> della nostra comunità. Benedetto fu definito da Paolo VI come<br /> ‘operatore di pace’ e tutto il cammino della fiaccola è stato<br /> segnato dal messaggio di pace, condotto in ogni luogo dove è<br /> stata accolta, insieme alla ferma condanna senza sé e senza ma<br /> all’azione di guerra intrapresa nei confronti dell’Ucraina”.<br /> “L’intercessione di San Benedetto possa allora illuminare le<br /> menti, far si che si torni al dialogo e tacciano le armi”, ha<br /> concluso il sindaco. “La fiaccola – ha detto invece Guariglia – è un segnale di<br /> fede testimonianza e speranza nel futuro. Sogno, che non appena<br /> le condizioni lo consentiranno possiate raggiungere il monastero<br /> di Kiev, patrimonio Unesco”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.