This content is not available in your region

Sparatoria Questura: padre vittima, omicida era lucido

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Nota dei legali in vista prossima udienza
Nota dei legali in vista prossima udienza

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TRIESTE</span>, 20 <span class="caps">MAR</span> – “Quando ha fatto quel che ha fatto<br /> non era incapace di intendere e volere, era lucido. Era lucido.<br /> Mi fa male questa storia. Vedo mio figlio due secondi prima vivo<br /> e poi questa persona che scappa”. E’ lo sfogo di Pasquale Rotta,<br /> padre di Pierluigi, uno dei due poliziotti uccisi nella<br /> sparatoria in Questura a Trieste il 4 ottobre 2019, raccolta<br /> dall’emittente locale TeleQuattro. Rotta commenta così l’ultima perizia sullo stato di mente<br /> dell’omicida, Alejandro Agusto Stefan Meran, che sarebbe<br /> processabile ma non imputabile, proprio per un totale vizio di<br /> mente. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.