This content is not available in your region

Ucraina: Papa, non esistono guerre giuste, umanità sconfitta

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Natura umana selvaggia, assassini dei nostri fratelli'
'Natura umana selvaggia, assassini dei nostri fratelli'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – CITTÀ <span class="caps">DEL</span> <span class="caps">VATICANO</span>, 18 <span class="caps">MAR</span> – “Una guerra sempre,<br /> sempre, è la sconfitta dell’umanità”. Lo ha detto il Papa<br /> nell’udienza ai partecipanti ad un convegno sull’educazione.<br /> “Noi che lavoriamo nell’educazione siamo sconfitti da questa<br /> guerra”. “Non esistono le guerre giuste, non esistono”, ha<br /> ribadito il Papa mettendo in evidenza che “la guerra è a portata<br /> di casa”, “qui a Roma, al Bambino Gesù ci sono bambini feriti<br /> dai bombardamenti”. “Siamo abituati a sentire notizie delle guerre lontane:<br /> Siria, Yemen. Abituati. Adesso la guerra si è avvicinata, è a<br /> casa nostra praticamente, e questo ci fa pensare sulla<br /> ‘selvaggità’ della natura umana, fino a dove siamo<br /> capaci…assassini dei nostri fratelli”, ha detto ancora il Papa<br /> nell’udienza in Vaticano. Sempre con il cuore rivolto all’Ucraina anche il messaggio<br /> del Papa ai vescovi europei: “Il grido straziante d’aiuto dei<br /> nostri fratelli ucraini ci spinge” a “piangere con loro e a<br /> darci da fare per loro; a condividere l’angoscia di un popolo<br /> ferito nella sua identità, nella sua storia e tradizione”. “Il<br /> sangue e le lacrime dei bambini, le sofferenze di donne e uomini<br /> che stanno difendendo la propria terra o scappando dalle bombe<br /> scuotono la nostra coscienza. Ancora una volta l’umanità è<br /> minacciata da un abuso perverso del potere e degli interessi di<br /> parte, che condanna la gente indifesa a subire ogni forma di<br /> brutale violenza”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.