This content is not available in your region

Ucraina: Benvenuti, progetto Fondazione Agnelli nelle scuole

Access to the comments Commenti
Di ANSA
A Torino percorsi di alfabetizzazione di lingua italiana
A Torino percorsi di alfabetizzazione di lingua italiana

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TORINO</span>, 18 <span class="caps">MAR</span> – Si chiama Benvenuti il progetto<br /> che la Fondazione Agnelli proporrà dall’ultima settimana di<br /> marzo nelle scuole torinesi con percorsi di alfabetizzazione di<br /> lingua italiana per la prima accoglienza dei bambini e dei<br /> ragazzi ucraini in fuga dalla guerra. “Anche a Torino – spiega il direttore Andrea Gavosto – le<br /> scuole hanno cominciato ad accogliere ragazzi e ragazze, di ogni<br /> età, in arrivo dall’Ucraina. I flussi sono destinati<br /> probabilmente ad aumentare nelle prossime settimane, perciò è<br /> importante aiutare lo sforzo delle scuole. Servono iniziative di<br /> supporto, che rispondano con flessibilità ai bisogni nella fase<br /> attuale dell’emergenza, ma sappiano guardare anche oltre, perché<br /> è possibile che la guerra costringa questi ragazzi a restare nel<br /> nostro Paese per un periodo anche lungo. Un’esigenza<br /> fondamentale è dare i primi elementi della lingua italiana per<br /> permettere loro di orientarsi nel nuovo contesto di vita dove<br /> sono stati proiettati all’improvviso e per beneficiare delle<br /> attività scolastiche. Il nostro progetto nasce per questo”. Il progetto nasce in accordo con l’Ufficio Scolastico<br /> Provinciale di Torino e sarà svolto in collaborazione con Asai – Associazione di Animazione Interculturale, con la quale la<br /> Fondazione ha già lavorato a lungo nel programma Italiano per<br /> Studiare, rivolto agli studenti di origine straniera. Asai<br /> avvierà e realizzerà i percorsi che costituiscono la principale<br /> offerta del progetto, che vedrà anche la collaborazione dei<br /> giovani docenti del programma di Teach for Italy attivo nelle<br /> scuole torinesi. Franca Bosc, docente di linguistica e di<br /> Italiano L2 all’Università di Torino, dà consulenza scientifica<br /> e didattica al progetto. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.