This content is not available in your region

Lenzuolo con messaggio dentro scatolone da Genova a Ternopil

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Trovato dentro scatolone da padre Demush "che Dio vi benedica"
Trovato dentro scatolone da padre Demush "che Dio vi benedica"

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">GENOVA</span>, 18 <span class="caps">MAR</span> – “I nostri cuori sono vicini ai<br /> vostri”. Il messaggio scritto in uno stentato alfabeto cirillico<br /> e accompagnato da un grande cuore rosso è stato trovato da padre<br /> Roman Demush, parroco della parrocchia di Ternopil e<br /> collaboratore della Caritas tra gli scatoloni di aiuti umanitari<br /> partito da Genova e arrivato oggi nella città ucraina. “Stiamo ricevendo tanti aiuti umanitari dall’Italia e dai<br /> paesi d’Europa – ha detto – e ringraziamo di cuore tutti coloro<br /> che ci stanno aiutando anche dalla Liguria, che si sono dati da<br /> fare. Vogliamo dire grazie di cuore a tutti gli italiani, ai<br /> cittadini della Liguria, della parrocchia di padre Vitalij.<br /> Abbiamo bisogno. C‘è gente che soffre non solo per la guerra ma<br /> anche per la fame. Hanno perso tutto, hanno lasciato tutto<br /> scappando dalle loro case che non ci sono più. Non c‘è posto<br /> dove possano tornare. Insieme, facendo questi segni di carità<br /> vera, sapendo condividere quanto abbiamo, possiamo controbattere<br /> al male. Dio vi benedica per questo bene che state facendo”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.