This content is not available in your region

Violenza donne: case Poste Italiane per vittime e loro figli

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Consegnato primo alloggio in Piemonte. 'E' battaglia culturale'
Consegnato primo alloggio in Piemonte. 'E' battaglia culturale'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TORINO</span>, 17 <span class="caps">MAR</span> – Oggi in Piemonte è stato consegnato<br /> il primo alloggio appartenente al patrimonio immobiliare di<br /> Poste Italiane che l’ente ha destinato in comodato d’uso<br /> gratuito alle donne vittime di violenza e ai loro figli.<br /> L’appartamento si trova tra Casale e Vercelli, e dispone di<br /> quattro posti letto. In totale gli alloggi concessi dalle Poste saranno nove in<br /> tutta Italia. L’obiettivo è quello di supportare le vittime di<br /> violenza nel percorso di reinserimento sociale, in<br /> collaborazione con i centri antiviolenza della Rete D.i.Re. Gratitudine per il gesto è espressa da Sarah Sclauzero<br /> presidente Aps me.dea della Rete D.i.Re. “Il supporto di Poste e<br /> della Rete D.i.Re, a cui me.dea appartiene dal 2014 – afferma<br /> Sclaluzero – rappresenta un forte incoraggiamento a strutturare<br /> al meglio il nostro servizio per dare alle donne risposte<br /> concrete di uscita dalla violenza agita per mano maschile”. Soddisfazione arriva anche dal fronte di Poste Italiane, che<br /> si dice “fermamente determinata a operare in maniera proattiva<br /> al loro fianco in questa battaglia culturale, anche attraverso<br /> un concreto sostegno in termini di responsabilità sociale<br /> d’impresa attraverso il progetto dell’autonomia abitativa,<br /> economica e sociale delle donne vittime di violenza con i loro<br /> figli, unico vero antidoto al ripetersi di tali fenomeni”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.