This content is not available in your region

No Green pass: sospesi 40 portuali per sciopero in ottobre

Access to the comments Commenti
Di ANSA
A casa per periodi da 1 a 7 giorni addetti di Adriafer e Tmt
A casa per periodi da 1 a 7 giorni addetti di Adriafer e Tmt

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TRIESTE</span>, 16 <span class="caps">MAR</span> – Periodi di sospensione, senza<br /> paga, da uno a sette giorni per 40 lavoratori portuali, tra<br /> coloro che in ottobre hanno partecipato alle note proteste al<br /> Varco 4. Sono i provvedimenti presi dalle società Adriafer e<br /> Trieste Marine Terminal. Lo scrive il quotidiano Il Piccolo<br /> precisando che le due aziende in questione sono state, insieme<br /> con la Agenzia per il lavoro portuale (Alpt), quelle più<br /> penalizzate dalle contestazioni cominciate il 15 ottobre e<br /> proseguite nei giorni successivi. I provvedimenti di sospensione per più giorni potranno essere<br /> applicati non necessariamente in modo consecutivi, per non<br /> gravare sullo stipendio, come previsto dalla legge. Dopo le proteste sono stati licenziati due operai della<br /> stessa Alpt e sono state emesse 93 lettere disciplinari spedite<br /> dalle aziende, cui i sindacati hanno risposto con una richiesta<br /> di ritiro. Sono infine pendenti esposti in Procura che Alpt,<br /> Adriafer e Trieste porto servizi hanno depositato per denunciare<br /> presunte false attestazioni di malattia da parte di decine di<br /> dipendenti, sulla base di certificati medici. Sul caso alcuni parlamentari vicini alle posizioni dei<br /> portuali hanno presentato un’interrogazione. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.