Zaki, difendere diritti umani in Egitto non è facile

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'È una situazione terribile per chi lotta per i diritti'
'È una situazione terribile per chi lotta per i diritti'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BOLOGNA</span>, 15 <span class="caps">MAR</span> – “Non è facile, è stato un periodo<br /> abbastanza lungo, quasi due anni, non è facile riassumere in<br /> poche parole quello che è ho provato. Essere un difensore dei<br /> diritti umani in Egitto non è facile, è una situazione terribile<br /> per tutti coloro che lottano per i diritti umani”. Così Patrick<br /> Zaki collegato dall’Egitto a un evento in diretta streaming di<br /> Amnesty International Italia. “Quando sono tornato in Egitto da<br /> Bologna non potevo prevedere cosa sarebbe successo, ma non<br /> appena sono stato fermato in aeroporto ho capito cosa stava per<br /> succedere. Anche se non pensavo si sarebbe protratto così a<br /> lungo, per due anni”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.