This content is not available in your region

8 Marzo: Cub in piazza per parità genere e contro guerra

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Montagnoli, continueremo iniziative anche contro precarizzazione
Montagnoli, continueremo iniziative anche contro precarizzazione

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 08 <span class="caps">MAR</span> – La Confederazione unitaria di base<br /> (Cub) è scesa in piazza in più città italiane per lo sciopero<br /> generale proclamato dalla galassia dei sindacati di base nella<br /> giornata della donna, contro la disuguaglianza di genere e la<br /> guerra. A Milano si è svolto un presidio e poi un corteo dei<br /> lavoratori a partire dalle 9 in largo Cairoli e dalle 18 una<br /> manifestazione in piazza Duca D’Aosta. Tra gli altri temi al centro dell’agitazione la precarietà<br /> del lavoro, lo smantellamento dello stato sociale, il diritto a<br /> un’occupazione e a un salario dignitoso, la parità salariale tra<br /> lavoratrici e lavoratori, il diritto alla casa e a un’età<br /> pensionabile che tenga conto anche dell’aggravio del lavoro<br /> domestico. Tra le motivazioni come detto anche la ricerca della<br /> pace per dire no alla guerra dovuta all’invasione dell’Ucraina<br /> da parte della Russia. E ancora contro la guerra sociale “dei<br /> ricchi nei confronti dei poveri”. “Continueremo le iniziative contro lo smantellamento dello<br /> Stato sociale – ha affermato il segretario nazionale della Cub,<br /> Walter Montagnoli -. I costi di pandemia, aumenti dovuti alla<br /> crisi energetica e ora la guerra rischiano di essere scaricati<br /> ancora una volta su studenti, lavoratori, precari e pensionati.<br /> E di far aumentare anche il divario fra la condizione femminile<br /> e quella maschile”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.