This content is not available in your region

Scomparsa nel Pisano, omicida condannato a 29 anni di carcere

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Bonanni venne pestato in strada nel 2011 a Rione Monti
Bonanni venne pestato in strada nel 2011 a Rione Monti

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PISA</span>, 02 <span class="caps">MAR</span> – La corte d’assise del tribunale di<br /> Pisa ha condannato oggi a 29 anni di reclusione Francesco<br /> Lupino, il tatuatore di 52 anni che uccise Khrystina Novak,<br /> ballerina ucraina di 29 anni, nella notte tra l’1 e il 2<br /> novembre 2020, sparandole un colpo di pistola alla testa in<br /> località Corte Nardi, a Castelfranco di Sotto (Pisa). L’accusa<br /> aveva chiesto 30 anni per l’uomo, reo confesso, che agì per<br /> vendicarsi del fidanzato di lei che voleva uscire dai giri<br /> legati al traffico di stupefacenti nei quali era coinvolto<br /> insieme a Lupino. L’imputato, in carcere da circa un anno, ha collaborato con<br /> gli inquirenti facendo ritrovare il corpo della vittima,<br /> occultato in un sacco poi lasciato in un casolare abbandonato<br /> nelle campagne di Orentano (Pisa), a pochi chilometri<br /> dall’abitazione della donna. Secondo la ricostruzione della<br /> procura, Lupino agì sotto l’effetto di un mix di alcol e droga,<br /> sparando alla Novak da distanza ravvicinata temendo che la donna<br /> svelasse agli inquirenti gli affari illeciti in cui l’assassino<br /> era coinvolto. e per i quali pochi giorni prima il fidanzato<br /> della vittima era stato arrestato. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.