Ucraina: Fvg, a ieri 700 transiti, si lavora ad accoglienza

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Si cercano strutture di ridotte dimensioni
Si cercano strutture di ridotte dimensioni

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">UDINE</span>, 01 <span class="caps">MAR</span> – Fino a ieri erano stati circa 700 i<br /> transiti di cittadini ucraini in Friuli Venezia Giulia, di cui<br /> 160 avvenuti attraverso i valichi confinari della provincia di<br /> Udine. Lo ha detto il prefetto di Udine, Massimo Marchesiello<br /> che, insieme con i suoi omologhi delle altre tre province<br /> regionali, sta lavorando a un piano di accoglienza. Questa mattina si sono svolti primi incontri in Prefettura a<br /> Udine e a Pordenone, ai quali hanno partecipato anche numerosi<br /> sindaci. Un appuntamento che sarà replicato domani a Udine con<br /> altri amministratori locali, mentre in mattinata a Trieste i<br /> prefetti di tutte le province del Fvg parteciperanno a un tavolo<br /> per fare il punto della situazione. Presenti, secondo programma,<br /> anche Regione, Anci Fvg, Polizia di frontiera e Ufficio<br /> scolastico regionale. L’obiettivo è fare una ricognizione delle<br /> strutture alberghiere e alloggiative, comprese seconde case, che<br /> potrebbero essere messe a disposizione dei profughi in fuga. In particolare, a Udine il Prefetto ha spiegato che non viene<br /> al momento assicurata la possibilità di rimborsare le spese che<br /> saranno sostenute per questa operazione. Quanto alle strutture,<br /> si cercano alloggi di ridotte dimensioni in grado di ospitare<br /> donne con bambini e anziani. Bisognerà poi capire quanti tra i<br /> profughi presenteranno richiesta di asilo politico e quanti,<br /> invece, rientreranno in Ucraina quando sarà terminato il<br /> conflitto. Il prefetto di Pordenone, Domenico Lione, ha incontrato oggi<br /> tutti i 50 sindaci della provincia per fare una prima<br /> ricognizione dei posti letto in alloggi comunali che ciascun<br /> ente locale può mettere a disposizione. Posti letto da<br /> aggiungere ai circa 40 della rete del Centro di assistenza<br /> straordinaria (quello che la Prefettura già coordina per i<br /> migranti) che sono oggi liberi e quindi utilizzabili. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.