This content is not available in your region

Tra 2009 e 2017 ha finto iniettare vaccini, condannata

Access to the comments Commenti
Di ANSA
8 anni e 6 mesi a Emanuela Petrillo,accusata di falso e peculato
8 anni e 6 mesi a Emanuela Petrillo,accusata di falso e peculato

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TRIESTE</span>, 01 <span class="caps">MAR</span> – Il Tribunale di Udine in<br /> composizione collegiale, presieduto da Paolo Milocco, ha<br /> condannato Emanuela Petrillo, l’ex assistente sanitaria di<br /> Spresiano (Treviso) accusata di aver finto di iniettare vaccini<br /> a centinaia di bambini tra il 2009 e il 2017 tra Friuli e<br /> Veneto, a 8 anni e 6 mesi. La donna era accusata di falso e<br /> peculato. Il procuratore aggiunto Claudia Danelon aveva chiesto per<br /> Petrillo la condanna a 9 anni e 6 mesi. Petrillo, difesa dall’avvocato Paolo Salandin, era accusata in<br /> relazione alle sedute vaccinali effettuate al distretto di<br /> Codroipo, e a San Daniele e Udine, dal 2009 al 2015, e all’Ulss<br /> 2 di Treviso, dove si trasferì e lavorò fino al giugno 2017,<br /> quando fu denunciata e licenziata per giusta causa. Lo scorso autunno Petrillo è stata condannata dalla Corte dei<br /> Conti, sezione giurisdizionale per il Friuli Venezia Giulia, al<br /> pagamento di 550 mila euro a favore dell’Azienda sanitaria<br /> universitaria Friuli centrale (Asufc). La Procura aveva stimato<br /> un danno erariale per oltre 660 mila euro, poiché sulla sanità<br /> regionale sono gravati i costi di “una complessa attività<br /> rimediale, sostanzialmente finalizzata all’esecuzione di nuove<br /> somministrazioni vaccinali nei confronti della popolazione<br /> infantile ritenuta interessata dal disservizio”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.