Ucraina: fuga dalla guerra, in Piemonte i primi profughi

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Accolti a Borgosesia due madri con i loro figli
Accolti a Borgosesia due madri con i loro figli

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">VERCELLI</span>, 28 <span class="caps">FEB</span> – Borgosesia (Vercelli) ha accolto<br /> questa mattina i primi profughi arrivati dall’Ucraina in guerra:<br /> sono due mamme con i loro bambini di 11 e 15 anni, e un terzo<br /> ragazzino di 11 anni. Le due donne hanno raggiunto la madre, che<br /> vive a nella città valsesiana con il marito. A riferirlo, in una<br /> nota, il sindaco Paolo Tiramani, insieme con il vice Fabrizio<br /> Bonaccio e il consigliere ai Servizi sociali Francesco<br /> Nunziata. “E’ stato commovente accogliere in municipio queste persone,<br /> di grandissima dignità – sottolinea Tiramani -; non hanno<br /> chiesto nulla di materiale, ma solo un’assistenza per avere<br /> quanto prima riconosciuto lo status di rifugiati. Siamo già al<br /> lavoro per fare i documenti, che garantiranno loro un permesso<br /> di soggiorno e la protezione internazionale”. Le due donne sono<br /> fuggite in auto partendo dalla città di Ivano-Frankivsk; le loro<br /> abitazioni si trovano a pochi chilometri dall’aeroporto<br /> attaccato dai russi. Hanno portato in salvo i loro figli, mentre<br /> i loro uomini sono rimasti in Ucraina a combattere. “Siamo<br /> pronti – conclude Bonaccio – ad offrire altre forme di<br /> accoglienza a coloro che arriveranno”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.