This content is not available in your region

Pamela: appello bis per lo stupro, atti a Perugia

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Per difesa, pena potrebbe scendere a 30 anni
Per difesa, pena potrebbe scendere a 30 anni

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ANCONA</span>, 23 <span class="caps">FEB</span> – Appello bis ma solo relativamente<br /> all’aggravante della violenza sessuale per Innocent Oseghale in<br /> relazione alla morte di Pamela Mastropietro, la 18enne romana il<br /> cui corpo fatto a pezzi fu trovato in due trolley nella campagna<br /> maceratese il 31 gennaio 2018: il pusher era stato condannato<br /> all’ergastolo dalla Corte d’Assise d’Appello di Ancona,<br /> confermando la sentenza di primo grado. La Cassazione ha<br /> rigettato il ricorso dei difensori dell’imputato relativamente<br /> alla condanna per i reati di omicidio volontario, vilipendio e<br /> la distruzione di cadavere, ma ha inviato gli atti alla Corte<br /> d’appello di Perugia per la violenza sessuale. Secondo i legali<br /> di Oseghale, questo potrebbe portare una rideterminazione della<br /> pena, che potrebbe scendere a 30 anni. Tra i familiari della<br /> ragazza non si nasconde la delusione per la decisione presa oggi<br /> dalla Suprema Corte dopo alcune ore di camera di consiglio. “La<br /> madre di Pamela è amareggiata, per lei è un supplizio” commenta<br /> il legale Marco Valerio Verni, zio della ragazza. Oseghale aveva<br /> incontrato Pamela, che si era allontanata da una comunità di<br /> recupero, il 30 gennaio 2018, mentre lei era alla ricerca di<br /> droga. I due andarono poi nell’appartamento dell’uomo, dove la<br /> ragazza morì: per overdose secondo Oseghale, che ha sempre<br /> negato di averla violentata e di averla uccisa, ammettendo però<br /> di avere fatto a pezzi il cadavere per disfarsene. Secondo<br /> l’accusa invece, lui avrebbe abusato di lei mentre era sotto<br /> l’effetto dell’eroina e poi l’avrebbe uccisa a coltellate, per<br /> impedire che lo denunciasse. La Procura generale aveva chiesto<br /> l’inammissibilità in toto del ricorso presentato dai legali dei<br /> Osghale, Umberto Gramenzi e Simone Matraxia. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.