This content is not available in your region

Venti forti sul nord Europa, in arrivo in Italia da lunedì

Access to the comments Commenti
Di ANSA
www.iLMeteo.it, soprattutto al Nord; previsto calo termico
www.iLMeteo.it, soprattutto al Nord; previsto calo termico

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 19 <span class="caps">FEB</span> – Resta l’allerta rossa<br /> dall’Inghilterra ai Paesi Bassi, fino alla Germania, in un<br /> quadro meteorologico che in alcune regioni è il peggiore da 30<br /> anni e che terrà tutta l’area baltica fino a domani sotto<br /> scacco. Nonostante l’elevata distanza dalle zone di transito dei<br /> cicloni nord europei, l’Italia non è completamente al sicuro:<br /> infatti, da lunedì, l’attività del vortice polare potrebbe<br /> provocare venti furiosi anche sul nostro paese, deviando la<br /> corrente a getto verso il Mediterraneo. È la fotografia scattata<br /> da Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, secondo<br /> cui con l’inizio della prossima settimana potremmo registrare<br /> piogge, calo termico e venti molto forti, soprattutto da nord,<br /> con il Foehn o Favonio che potrebbe colpire nuovamente Torino e<br /> Milano, e sulla Sardegna. Lunedì molto ventoso in Italia,<br /> dunque, secondo l’esperto che ricorda alcuni numeri eccezionali<br /> delle tempeste invernali di questi giorni nel nord Europa:<br /> Eunice ha generato la raffica di vento più forte mai registrata<br /> in Inghilterra, 196 km/h sull’Isola di Wight, in Renania,<br /> Germania, sono state registrate raffiche di 220 km/h vicino a<br /> Francoforte con punte di 200 km/h anche in pianura; violente<br /> raffiche anche in Polonia, Austria e Svizzera, Sassonia e<br /> Cechia, in Italia da lunedì l’intensità sarà decisamente molto<br /> minore, probabilmente la metà.<br /> L’esperto indica infatti che le raffiche più intense sul nostro<br /> Paese potrebbero raggiungere i 100-120 km/h nella giornata di<br /> lunedì con una previsione comunque da confermare. Per quanto<br /> riguarda le prossime ore invece è confermato un weekend a tratti<br /> incerto e spesso nuvoloso: un sabato con piogge perlopiù deboli<br /> tra Liguria, bassa Lombardia, Emilia Romagna e basso Veneto,<br /> localmente tra Alta Toscana e Marche, una domenica con schiarite<br /> al Nord e ancora addensamenti al Centro-Sud, ma senza fenomeni<br /> significativi. Il meteo da monitorare è quindi quello di inizio<br /> settimana con piogge e calo termico lunedì 21 e martedì 22<br /> febbraio. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.