This content is not available in your region

Studenti in piazza contro l'alternanza scuola-lavoro: scontri a Torino

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Proteste studentesche
Proteste studentesche   -   Diritti d'autore  Gregorio Borgia/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.   -  

Se le imprese trasformano l'alternanza scuola - lavoro in un bacino di manodopera gratuita e non tutelata, è il momento di scendere in piazza.
Con questa motivazione migliaia di studenti hanno manifestato in 40 città italiane: una protesta innescata dalla morte di due giovani, Lorenzo Parelli e Giuseppe Lenoci, durante lo stage previsto dal progetto ministeriale.

L’alternanza scuola lavoro è un progetto, promosso dal MIUR, che consente agli studenti di liceo, istituti tecnici e professionali, di trascorrere un periodo di tempo a diretto contatto con la realtà lavorativa, grazie a un tirocinio presso aziende o enti della Pubblica Amministrazione.

Le proteste studentesche

A Torino 6 Carabinieri e un funzionario di Polizia sono rimasti feriti negli scontri davanti alla sede dell'Unione industriale.
A Milano i manifestanti hanno gettato della vernice rossa contro le sedi dell'Unicredit e di Jp Morgan mentre a Roma alcuni studenti hanno lanciato uova e bottiglie verso la Polizia.
Anche la scuola napoletana scende in piazza: la formazione - dicono i ragazzi - si fa nelle aule, studiando, spingendo i giovani a sviluppare un approccio critico rispetto alle ingiustizie sociali e allo sfruttamento lavorativo. Contestata anche la nuova formula dell'esame di maturità. 

Alcune organizzazioni studentesche chiedono le dimissioni del Ministro dell'Istruzione Bianchi e del Ministro dell'Interno Lamorgese.

Lunedì prossimo una delegazione di studenti sarà in audizione in Commissione Cultura alla Camera.