This content is not available in your region

Balneari: Bagnini del Conero, pronti a dare battaglia

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sindaci Numana e Sirolo, servono concessioni almeno ventennali
Sindaci Numana e Sirolo, servono concessioni almeno ventennali

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NUMANA</span>, 18 <span class="caps">FEB</span> – I gestori degli stabilimenti<br /> balneari di Numana e Sirolo, le ‘perle’ della Riviera del<br /> Conero, pronti a dare battaglia all’ipotesi di azzerare le<br /> concessioni, tra un paio di anni, avanzata dal governo nei<br /> giorni scorsi. “Ci difenderemo fronteggiando le possibili aste,<br /> facendo capire sul territorio l’importanza della gestione del<br /> territorio stesso da parte di chi l’ha costruito e ci vive”,<br /> dicono il presidente Luca Paolillo, il vice Federico Gigli e la<br /> consigliera Maria Grazia Tiffi dell’Associazione Bagnini Riviera<br /> del Conero. “Dopo anni di sacrifici e investimenti non è pensabile che<br /> oggi possa arrivare qualcuno e prendersi tutto a pappa pronta”,<br /> aggiunge Paolillo. Che individua la durata minima di una<br /> concessione in “20-30 anni, solo così si può immaginare di avere<br /> un ritorno sull’investimento fatto”. Dalla parte dei balneari di questo splendido tratto di mare<br /> marchigiano, che conta 42 stabilimenti tutti a gestione<br /> familiare, si sono schierati i sindaci delle due città, che<br /> promettono di “attivarsi a tutti i livelli affinché il governo<br /> riveda la sua posizione”, dice Filippo Moschella, primo<br /> cittadino di Sirolo, che parla di “disattenzione verso i nostri<br /> gestori, i veri custodi delle nostre spiagge”. Il sindaco di<br /> Numana, Gianluigi Tombolini, fa notare che “altri Paesi, come ad<br /> esempio la Spagna, hanno già risolto da tempo il problema delle<br /> concessioni demaniali e non sono stati toccati dalla direttiva<br /> Bolkestein. Si dice che è l’Europa a chiedercelo, ma noi siamo<br /> l’Europa e quindi da europeo vorrei stare ai tavoli di<br /> trattativa dell’Ue e non subire passivamente”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.