This content is not available in your region

Università: nuovi test e più posti a Medicina

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Messa, subito più materie tecniche, poi un vero percorso
Messa, subito più materie tecniche, poi un vero percorso

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 15 <span class="caps">FEB</span> – Cambia il meccanismo di selezione dei<br /> candidati ai corsi di laurea a numero chiuso, tra i quali<br /> Medicina, già a partire dal 2022 e in modo più deciso dal 2023.<br /> E’ quanto prevede la risoluzione approvata all’unanimità dalla<br /> Commissione Istruzione della Camera. Si prevede anche che<br /> vengano prese iniziative “per garantire un incremento congruo,<br /> pari o superiore al 10 per cento del numero delle ammissioni ai<br /> corsi a Medicina” che passerebbero da 14.500 a oltre 15 mila già<br /> dal prossimo anno. “La risoluzione approvata è un passo decisivo<br /> per rivedere i criteri di selezione nell’accesso a Medicina”,<br /> dice Vittoria Casa presidente della Commissione. “Ora ci sarà un<br /> mio decreto – spiega la ministra dell’Università Cristina Messa<br /> parlando con l’<span class="caps">ANSA</span> – nel quale daremo concretezza ai principi<br /> che abbiamo condiviso. Coloro che si stanno preparando per<br /> partecipare alle prove per l’accesso programmato ai corsi di<br /> medicina nel 2022, non avranno grandi stravolgimenti rispetto al<br /> passato. Meno cultura generale, più materie tecniche. Inoltre,<br /> per garantire a tutti pari opportunità, metteremo a disposizione<br /> gratuitamente materiale per la preparazione. Dal prossimo anno,<br /> invece, come accade già per altri corsi di laurea, l’accesso<br /> programmato diventa un percorso”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.