This content is not available in your region

Latte: lunedì presidio trattori dei pastori sardi su statale

Access to the comments Commenti
Di ANSA
A tre anni dalla clamorosa protesta allevatori tornano in strada
A tre anni dalla clamorosa protesta allevatori tornano in strada

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NUORO</span>, 11 <span class="caps">FEB</span> – Stretti tra il caro energia e<br /> l’impennata dei costi delle materie prime i pastori sardi, che<br /> nel 2019 misero in piedi una clamorosa protesta gettando il<br /> latte ovino a terra per sollecitare un prezzo equo alla<br /> produzione, tornano in piazza con una nuova manifestazione che<br /> si annuncia partecipata. Lunedì 14 febbraio, alle 18 sulla<br /> statale 131 dcn, all’altezza del ponte tra Bitti e Sologo, poco<br /> dopo Nuoro in direzione Olbia, ci sarà un presidio con i<br /> trattori e i mezzi agricoli – con un possibile blocco temporaneo<br /> o rallentamenti, sull’arteria viaria – al quale sono state<br /> invitate anche le altre categorie. L’annuncio è apparso sulle<br /> pagine social dei pastori nella tarda serata di ieri.<br /> “Vista e considerata la totale assenza delle istituzioni e il<br /> continuo parassitare di tutte le associazioni di categoria,<br /> ancora una volta a distanza di tre anni dalla clamorosa protesta<br /> del latte – scrive Nenneddu Sanna, uno dei portavoce dei pastori<br /> senza bandiere – ci vediamo costretti a scendere di nuovo in<br /> strada per tutti i nuovi insostenibili rincari e l’aggravarsi di<br /> tutte le problematiche che da anni attanagliano il nostro<br /> settore”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.