This content is not available in your region

Terremoto in Emilia risveglia la paura, nessun danno

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Due le scosse più forti, magnitudo 4,0 e 4,3, nel Reggiano
Due le scosse più forti, magnitudo 4,0 e 4,3, nel Reggiano

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BOLOGNA</span>, 10 <span class="caps">FEB</span> – Trema in serata la terra in<br /> Emilia, nel Reggiano, e si risveglia la paura dopo il sisma che<br /> quasi dieci anni fa, a maggio 2012, devastò alcune zone delle<br /> province di Modena e Ferrara. La prima scossa è stata avvertita<br /> alle 19.55 con epicentro a Bagnolo in Piano, magnitudo 4.0. Più<br /> forte la seconda, alle 21, a Correggio, 4.3, sentita anche a<br /> Modena, Parma e Bologna. Sono seguiti altri movimenti di<br /> assestamento, con magnitudo inferiori. Numerose persone sono<br /> scese in strada, tante sono state le chiamate ai numeri di<br /> soccorso. A Modena, dove doveva esserci un concerto in ricordo<br /> di Mirella Freni, le persone sono uscite dal teatro, compreso il<br /> sindaco Gian Carlo Muzzarelli e lo spettacolo è stato rinviato.<br /> Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha raggiunto il<br /> centro operativo della protezione civile a Marzaglia. “Il<br /> sistema regionale è allertato, vicino alle comunità locali”, ha<br /> detto Bonaccini che si è messo in contatto con il ministro<br /> dell’Interno Luciana Lamorgese e il capo della protezione civile<br /> nazionale Fabrizio Curcio. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.