Mafia: droga, usura e scambi elettorali, arresti a Lecce

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Custodia cautelare per 15 persone vicine al clan Coluccia
Custodia cautelare per 15 persone vicine al clan Coluccia

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">LECCE</span>, 07 <span class="caps">FEB</span> – I carabinieri del comando<br /> provinciale di Lecce stanno eseguendo una ordinanza di custodia<br /> cautelare nei confronti di 15 persone (11 in carcere e 4 agli<br /> arresti domiciliari), accusate di far parte di un’associazione<br /> di tipo mafioso finalizzata all’usura, alle estorsioni, alla<br /> violenza privata, alla detenzione e porto illegale di armi, allo<br /> spaccio di sostanze stupefacenti e, in alcuni casi, anche allo<br /> scambio elettorale politico mafioso. Ad essere colpita è una<br /> frangia del clan Coluccia, operativo sulla zona di Noha e<br /> Galatina.<br /> L’indagine, partita nel 2019, riguarda i territori di Galatina,<br /> Aradeo, Neviano, Cutrofiano e Corigliano d’Otranto ed è<br /> coordinata dalla Dda di Lecce. L’esecuzione del provvedimento<br /> emesso dal Gip di Lecce, ha visto impegnati oltre 120<br /> Carabinieri in forza ai reparti dipendenti dal Comando<br /> Provinciale di Lecce, con il concorso dello Squadrone Eliportato<br /> Cacciatori “Puglia” e le unità antidroga e anti-esplosivo del<br /> Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno, supportate dall’alto da<br /> un velivolo del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.