Omicidio nell'Agrigentino, fermato padre della vittima

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Giudice convalida arresto, non credibile gesto non premeditato
Giudice convalida arresto, non credibile gesto non premeditato

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">RAFFADALI</span>, 01 <span class="caps">FEB</span> – E’ Gaetano Rampello, 57 anni,<br /> assistente capo coordinatore della polizia di Stato in servizio<br /> decimo reparto Mobile di Catania, l’uomo fermato dai carabinieri<br /> della compagnia di Agrigento per l’omicidio del figlio<br /> ventiquattrenne Vincenzo Gabriele a Raffadali .<br /> L’uomo è stato fermato per omicidio dai carabinieri della<br /> compagnia di Agrigento, coordinati dal maggiore Marco La Rovere<br /> e dal capitano Alberto Giordano. Secondo una prima<br /> ricostruzione, padre e figlio avrebbero avuto in piazza<br /> Progresso, a Raffadali, un’accesa discussione al culmine della<br /> quale il poliziotto avrebbe estratto la pistola d’ordinanza<br /> sparando diversi colpi contro il 24enne, uccidendolo. Poi,<br /> l’assistente capo coordinatore si è spostato su una panchina,<br /> dove si è seduto in attesa di un pullman di linea e dove è stato<br /> trovato e bloccato dai carabinieri. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.