This content is not available in your region

La "Mission Impossible" di Christian Eriksen: torna a giocare, con il Brentford

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews Sport
Christian Eriksen durante Danimarca-Finlandia del 12 giugno 2021, pochi minuti prima dell'arresto cardiaco.
Christian Eriksen durante Danimarca-Finlandia del 12 giugno 2021, pochi minuti prima dell'arresto cardiaco.   -   Diritti d'autore  Wolfgang Rattay/AP   -  

Una gran bella notizia per il mondo del calcio: Christian Eriksen torna a giocare.

Sette mesi e 233 giorni dopo aver subito un arresto cardiaco durante la partita Danimarca-Finlandia degli Europei, il 29enne centrocampista danese ha firmato un contratto di sei mesi con il Brentford, squadra della Premier League inglese, attualmente al 14° posto della classifica, conosciuta con il soprannome di "Bees" (Le Api).

Ecco il tweet con cui il club annuncia l'ingaggio di Eriksen.

"Abbiamo colto un'opportunità incredibile per portare un giocatore di classe mondiale a Brentford".
Thomas Frank
Allenatore danese del Brentford

12 giugno 2021.
Queste immagini hanno fatto il giro del mondo: Eriksen a terra e il compagno di nazionale danese Simon Kjaer che gli salva la vita con un tempestivo massaggio cardiaco.

Archivio Euronews
Christian Eriksen a terra: Simon Kjaer gli salva la vita.Archivio Euronews

Eriksen ha lasciato l'Inter, di comune accordo, il 17 dicembre 2021, in quanto un calciatore con un defibrilllatore cardiaco sottocutaneo - come ha Eriksen - non può giocare in Serie A, cosa non vietata invece dalla Premier League.

Ora Eriksen - dopo essersi allenato da solo con le giovanili dell'Ajax e il suo vecchio club danese, l'Odense - ha superato tutti i controlli medici necessari ed è stato giudicato idoneo per tornare al calcio agonistico: il suo sogno è disputare i Mondiali 2022 del prossimo novembre-dicembre con la maglia della Danimarca.

L'agente di Eriksen, Martin Schoots, ha dichiarato: "Giocare di nuovo in Inghilterra è assolutamente come tornare a casa per Chris e la sua famiglia. Christian è stato trattato eccezionalmente bene dal pubblico britannico, non solo per le sue eccellenti capacità calcistiche, ma anche per i suoi valori umani, la sua modestia e l'altruismo".

Aggiunge Thomas Frank, l'allenatore danese del Brentford: "Quanto tempo è passato dall'ultima volta che l'ho allenato: aveva 16 anni! Non si è allenato con una squadra per sette mesi, ma ha fatto molto lavoro da solo. È in forma, ma avremo bisogno di farlo entrare in partita e non vedo l'ora di vederlo lavorare con i giocatori e lo staff per tornare al suo livello più alto. Al suo meglio, Christian ha la capacità di dettare le partite di calcio. Al club porterà anche l'esperienza del calcio di più alto livello. Mi aspetto che abbia un impatto straordinario nello spogliatoio e sul campo di allenamento".

Il debutto di Eriksen con la maglia del Brentford è previsto per il 9 febbraio, nella partita contro il Manchester City di Pep Guardiola, 

Ian Walton/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Thomas Frank, 49 anni, allenatore del Brentford.Ian Walton/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Dopo aver sfondato in Olanda, all**'Ajax,** ed essersi affermato al Tottenham, in Premier League (con finale di Champions League 2019 persa), Eriksen ha vinto lo scudetto in Italia con l'Inter, allenata da Antonio Conte.
Ora Eriksen torna in Inghilterra per tentare di salvare il Brentford.

Ma lui, ormai, è specializzato in imprese che sembrano impossibili.