This content is not available in your region

Raid nel centro di Sassari,condannati 77 ultras del Cagliari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Gup ha comminato pene da 1 anno e 8 mesi a 3 anni
Gup ha comminato pene da 1 anno e 8 mesi a 3 anni

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">SASSARI</span>, 28 <span class="caps">GEN</span> – Il gup di Sassari Giuseppe<br /> Grotteria ha condannato i 77 ultras del Cagliari che il 25 marzo<br /> del 2017 si resero protagonisti di un raid nel centro della<br /> città, in prossimità della stazione ferroviaria, causando anche<br /> diversi feriti. Pur derubricando i capi d’imputazione,<br /> rimuovendo le accuse di devastazione e saccheggi così come<br /> chiesto dagli avvocati difensori Marcella Cabras, Matteo Arca e<br /> Mario Canessa, il giudice per le udienze preliminari ha<br /> comminato a carico dei 77 tifosi pene che variano tra i 3 anni<br /> per chi aveva già subito condanne per reati specifici, i 2 anni<br /> per chi ha comunque dei precedenti e 1 anno e 8 mesi per gli<br /> incensurati. La pm Maria Paola Asara aveva chiesto pene esemplari, da un<br /> minimo di 3 anni e 10 mesi fino a un massimo di 8 anni. Il<br /> Comune di Sassari e le persone assalite, costituitisi parti<br /> civili, erano uscite di scena già un anno fa accettando i<br /> risarcimenti in denaro proposti dagli imputati. Quel sabato pomeriggio gli ultras del Cagliari arrivarono a<br /> Sassari con tre autobus al seguito della squadra, che aveva in<br /> programma un incontro amichevole a Sorso. I tifosi, procedendo<br /> in corteo dalla fermata dei bus di via Padre Zirano fino alla<br /> stazione ferroviaria in corso Vico, misero a soqquadro la città,<br /> aggredendo alcuni passanti e commercianti e danneggiando arredi<br /> urbani e auto in sosta. Il raid scatenò una guerriglia urbana<br /> contro i tifosi della Torres, accorsi alla stazione, e contro le<br /> forze dell’ordine in schieramento antisommossa, che dopo diverse<br /> ore riuscirono a confinare gli ultras nella stazione ferroviaria<br /> e a farli risalire sui pullman. Identificati dalla Digos, per 64 di loro era scattato il<br /> Daspo fino a sei anni. Degli 87 finiti a processo, 77 hanno<br /> optato per il rito abbreviato e oggi sono stati condannati, sei<br /> hanno scelto il rito ordinario, uno è deceduto mentre la<br /> posizione degli altri tre è stata stralciata. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.