This content is not available in your region

Tre no vax sospesi, sindaco ha uffici vuoti e chiede aiuto

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Badalucco, in Liguria, prepara convenzione con Comune vicino
Badalucco, in Liguria, prepara convenzione con Comune vicino

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BADALUCCO</span>, 22 <span class="caps">GEN</span> – Il sindaco di Badalucco<br /> (Imperia) Matteo Orengo è costretto a sostituire tre dipendenti<br /> ultracinquantenni no vax del proprio Comune, che dal prossimo 15<br /> febbraio dovranno per forza restare a casa, in base alla nuova<br /> normativa che prevede l’obbligo di Green Pass rafforzato sui<br /> luoghi di lavoro. Il primo cittadino ha annunciato la volontà di<br /> firmare una convenzione con il vicino Comune di Taggia (Imperia)<br /> per usufruire dell’attività di tre dipendenti per qualche ora a<br /> settimana per evitare che gli uffici, Anagrafe e Stato civile,<br /> Servizi Sociali e Segreteria e Bilancio e Commercio, restino<br /> vuoti. “Dopo due alluvioni e il Covid, speravo finalmente di potere<br /> avere un anno tranquillo per lavorare con serenità, e invece<br /> niente – afferma il sindaco -. In Comune lavorano cinque<br /> dipendenti, tre dei quali sono senza vaccino e con obbligo<br /> vaccinale”. Prima di arrivare alla decisione di sostituirli il sindaco<br /> aveva provato a contattarli, ma senza esito. “Prima che uscisse<br /> il decreto ci siamo riuniti, cercando di capite lo scenario, ma<br /> loro hanno ribadito l’intenzione di non vaccinarsi andando<br /> incontro a conseguenze lavorative ed economiche, come la<br /> rinuncia dello stipendio e la sospensione”. Prosegue il primo cittadino: “E’ una scelta che non condivido<br /> e non capisco, ma indubbiamente ritengono di dover combattere<br /> questa battaglia e di trovarsi nel giusto. Ora sto cercando di<br /> ristrutturare questi uffici, ma non sarà semplice, visto che chi<br /> subentrerà dovrà prendere confidenza con nuove password e metodi<br /> di archiviazione”. Nei prossimi giorni, grazie alla<br /> disponibilità del sindaco di Taggia, Mario Conio, Orengo dovrà<br /> firmare una convenzione per usufruire dell’aiuto dei dipendenti,<br /> almeno fino al 15 giugno, quanto dura la sospensione per i non<br /> vaccinati. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.