Covid: focus dei Fatebenefratelli, ansia e fobia minori

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Lockdown e Dad hanno lasciato segno in psiche bambini e ragazzi
Lockdown e Dad hanno lasciato segno in psiche bambini e ragazzi

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 22 <span class="caps">GEN</span> – Il lockdown e la didattica a<br /> distanza hanno lasciato un segno profondo nella psiche di<br /> bambini e ragazzi: è quanto rileva il servizio medico Zero-17<br /> dei Fatebenefratelli, ordine religioso che gestisce alcuni<br /> centri di riabilitazione psichiatrica convenzionati con il<br /> Servizio sanitario nazionale. Emergono ansie e fobie nel<br /> cosiddetto long covid dei ragazzi. “Le nuove condizioni di vita delle famiglie e la didattica a<br /> distanza hanno avuto un impatto nei minori e lo vediamo<br /> dall’emergere di disagi emotivi, difficoltà nella costruzione<br /> dell’immagine di sé e, ovviamente, nella relazione con i pari”,<br /> spiegano Mirko Cristofori e Sabina Baratelli, rispettivamente<br /> psicoterapeuta e coordinatore del servizio e neuropsichiatra<br /> infantile del poliambulatorio del centro S.Ambrogio<br /> Fatebenefratelli di Cernusco sul Naviglio (Milano), dov‘è attivo<br /> il servizio Zero-17 rivolto ai minori post Covid, gestito in<br /> sinergia con il Pronto soccorso pediatrico dell’ospedale di Erba<br /> (Como). “Dalle prime visite – sottolineano -, cogliamo segnali di una<br /> difficoltà nella regolazione emotiva con possibili<br /> manifestazioni d’ansia acuta, fobie, ritiro, disturbi del sonno<br /> o dell’alimentazione”. Le famiglie, per contro, sono più<br /> proattive: c‘è una maggiore propensione a riconoscere i segnali<br /> del disagio e a chiedere aiuto ai professionisti. Almeno la metà<br /> dei pazienti di Zero-17 viene segnalato dai genitori, mentre in<br /> passato la percentuale era molto inferiore. Del resto, anche le<br /> famiglie hanno dovuto modificare radicalmente le proprie<br /> abitudini di vita e gestire i figli durante il lockdown, oltre a<br /> gestire la situazione complessiva e la novità dello smart<br /> working, ha causato – è stato spiegato – un sovraccarico di<br /> fatica che si sconta. Zero-17 è un innovativo servizio per la<br /> salute mentale dei minori nel Centro Sant’Ambrogio di Cernusco<br /> sul Naviglio (Milano) e nell’Ospedale Sacra Famiglia di Erba<br /> (Como) che agiscono in sinergia. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.