This content is not available in your region

Donna morta a Trieste: corpo aveva borsetta vuota a tracolla

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Chiavi di casa non si trovano, un sottoscala in casa genitori
Chiavi di casa non si trovano, un sottoscala in casa genitori

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">TRIESTE</span>, 15 <span class="caps">GEN</span> – Sul corpo di Liliana Resinovich è<br /> stata trovata una borsetta vuota, portata a tracolla. E’ quanto<br /> si apprende da ambienti legati agli inquirenti. La presenza dell’oggetto era stata svelata ieri sera nel<br /> corso della trasmissione televisiva di Retequattro ‘Quarto<br /> Grado’. Nella puntata, però, si sosteneva che la borsetta fosse<br /> stata trovata vicino al corpo. Sembra, però, che l’oggetto fosse<br /> a tracolla del cadavere, vuoto. Il corpo fu rinvenuto il 5 gennaio scorso in una zona isolata<br /> di un boschetto nell’Opp di Trieste, poco distante dalla sua<br /> abitazione, in due sacchi di uso condominiale e sulla testa due<br /> sacchetti di plastica trasparente del tipo utilizzato per la<br /> conservazione degli alimenti. Liliana Resinovich era scomparsa da casa, a Trieste, il 14<br /> dicembre scorso. Ieri si è diffusa la notizia che la pm titolare<br /> dell’inchiesta, Maddalena Chergia, aveva concesso il nulla osta<br /> per la sepoltura. L’atto era stato firmato, come anticipato in<br /> una nota del Procuratore capo, Antonio De Nicolo, la mattina del<br /> 12 Gennaio. Non è invece stata ancora resa nota la data dei<br /> funerali. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.