Il 're' del pollo Amadori licenzia la nipote

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Regole uguali per tutti', rapporti tesi da tempo
'Regole uguali per tutti', rapporti tesi da tempo

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CESENA</span>, 13 <span class="caps">GEN</span> – La nipote di Francesco Amadori,<br /> l’imprenditore avicolo noto in tv per il claim ‘Parola di<br /> Francesco Amadori’, è stata licenziata dall’azienda cooperativa<br /> che porta il nome del nonno. A dare la notizia è l’edizione di<br /> Cesena, dove ha sede l’azienda, del Resto del Carlino. Francesca<br /> Amadori era la responsabile della comunicazione del gruppo. Da<br /> quanto si apprende, da tempo i rapporti tra le parti erano tesi<br /> e martedì mattina è stato consegnato alla nipote l’avviso<br /> dell’interruzione del rapporto di lavoro con effetto immediato. Il consorzio operativo Gesco del gruppo Amadori ha confermato<br /> la conclusione del rapporto lavorativo “per motivazioni coerenti<br /> e rispettose dei principi e delle regole aziendali”,<br /> specificando che “tali regole sono valide per tutti i dipendenti<br /> senza distinzione alcuna”. Le motivazioni ancora non sono note.<br /> L’episodio ha portato alla convocazione dell’assemblea dei soci<br /> di Romagna Iniziative, consorzio che raggruppa le principali<br /> realtà industriali della Romagna. Dopo aver spiegato la<br /> situazione, i soci hanno ringraziato Francesca Amadori per il<br /> suo ruolo, chiedendole di rimanere al suo posto. Da tempo circolavano voci su una possibile rottura<br /> professionale tra la donna e il gruppo gestito dalla famiglia.<br /> Il padre di Francesca, Flavio, ne è presidente. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.