This content is not available in your region

I missili "ipersonici" di Kim: l'escalation militare di Pyongyang che non piace a nessuno

Access to the comments Commenti
Di Euronews World
euronews_icons_loading
Applausi per Kim Jong-un da parte degli esperti missilistici nord-coreani.
Applausi per Kim Jong-un da parte degli esperti missilistici nord-coreani.   -   Diritti d'autore  Screengrab

Il leader nord coreano Kim Jong-un ha assistito al lancio di prova di un "missile ipersonico".

Secondo la Korean Central News Agency (KCNA) - che ha fornito solo fotografie - Il missile ha "colpito precisamente" un obiettivo in mare a circa 1.000 km di distanza. 

L'agenzia di stampa statale di Pyongyang ha riferito che il missile ha trasportato una "testata planante ipersonica" e che il test ha confermato "l'eccellente manovrabilità dell'unità da combattimento ipersonica".

í©ëNí êMé–/AP
Kim scruta l'orizzonte. E il missile...í©ëNí êMé–/AP

Questo è stato il secondo lancio di "missili ipersonici" della Corea del Nord in meno di una settimana.
Il terzo, da settembre 2021.

I missili ipersonici volano verso obiettivi ad altitudini inferiori rispetto ai missili balistici e possono raggiungere più di cinque volte la velocità del suono. Ciò li rende più difficili da intercettare per i sistemi di difesa, su cui - ad esempio - gli Stati Uniti spendono miliardi di dollari.

I missili ipersonici sono tra le "priorità principali" del piano quinquennale di rafforzamento militare messo a punto dalla Corea del Nord.

Anche Russia, Stati Uniti e Cina hanno confermato di aver testato con successo veicoli alianti ipersonici, una tecnologia in cui la Russia è ampiamente considerata il leader mondiale.

Per questo nuovo lancio sono giunte pesanti le critiche, nei confronti di Kim, da parte soprattutto di Giappone e Corea del Sud.

Condanna da parte dell'Unione europea: "Una minaccia la pace internazionale e per la sicurezza, Questa operazione va contro gli sforzi internazionali per riprendere il dialogo".

Lee Jin-man/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
A Seul, tutti davanti alla tv. Preoccupati.Lee Jin-man/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved