This content is not available in your region

Macron rivendica le frasi contro i non vaccinati. "Mettono a rischio la libertà di tutti"

Access to the comments Commenti
Di euronews
Macron rivendica le frasi contro i non vaccinati. "Mettono a rischio la libertà di tutti"
Diritti d'autore  Michel Euler/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved   -  

Non lascia, ma addirittura raddoppia, il presidente francese Emmanuel Macron. Dopo le critiche per aver usato espressioni scurrili contro i non vaccinati, il capo dello stato si scusa per il tono fin troppo informale, ma nella sostanza rivendica le sue affermazioni. Macron lo ha ribadito nella conferenza stampa parigina con Ursula von der Layen, per l'avvio del semestre francese di presidenza.

"Si può restare colpiti da espressioni che sembrano comuni, e di questo ne assumo la paternità, ma la vera frattura del paese sta tra quelli che fanno un uso irresponsabile della propria libertà, che la trasformano in uno slogan e non solo mettono in pericolo la vita degli altri, ma limitano la libertà degli altri. E questo non posso accettarlo".

Le polemiche seguite all'inusuale uscita presidenziale, oltre ad alimentare lo scontro pre-elettorale, hanno rallentato il dibattito in parlamento sulla trasformazione del pass sanitario in pass vaccinale, e rilanciato le perplessità di tanti francesi.

Una giovane mamma dice ai giornalisti: "Mio figlio ha fatto tutti i vaccini obbligatori per i bambini, ma tranne questo per il covid. Io non faccio nemmeno il vaccino antinfluenzale ogni anno, e non mi penso come un soggetto a rischio. Qui dovrebbe essere la stessa cosa, invece tutto viene fatto dipendere da questo vaccino. Non mi piace il ricatto".

Secondo alcuni osservatori le uscite del presidente Macron sarebbero tutt'altro che un incidente di comunicazione, ma farebbero parte di uno sforzo mediatico per attirare l'attenzione dei francesi ostili ai no-vax in vista della imminente campagna per le presidenziali.