This content is not available in your region

Gualtieri al Verano per commemorazione romani deportati

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Gualtieri al Verano per commemorazione romani deportati

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 04 <span class="caps">GEN</span> – “Oggi è un giorno importante perché<br /> si ricordano i tanti cittadini romani deportati e uccisi nei<br /> campi di sterminio nazisti. Il 4 gennaio del 1944 ci fu la<br /> deportazione politica dei prigionieri antifascisti di Regina<br /> Coeli, ma non solo. Ci furono altre deportazioni, la comunità<br /> ebraica venne particolarmente colpita e tanti altri romani<br /> antifascisti vennero perseguitati. Bisogna coltivare la memoria<br /> e il ricordo. L’oblio e l’indifferenza vanno contrastati perché<br /> rischiano di farci rivivere e tornare a pagine drammatiche. Roma<br /> coltiva la sua memoria e la sua storia, e lo fa insieme alle<br /> associazioni dei deportati, alle associazioni antifasciste, alle<br /> associazioni che ricordano una stagione di dolore ma anche di<br /> lotta e di riscossa antifascista e democratica che ha poi<br /> edificato la nostra democrazia”. Lo ha detto il sindaco di Roma<br /> Roberto Gualtieri dopo aver preso parte alla commemorazione del<br /> 78° anniversario della deportazione dei cittadini romani,<br /> politici ed ebrei al Muro del Deportato, presso il Cimitero<br /> Monumentale del Verano. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.