This content is not available in your region

Scrittore ungherese morto a Roma, pm avvia indagine

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Brigadiere soffriva di disagio psicologico
Brigadiere soffriva di disagio psicologico

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ROMA</span>, 03 <span class="caps">GEN</span> – “Morte come conseguenza di altro<br /> reato”. Per questa fattispecie la Procura di Roma ha avviato una<br /> indagine in relazione alla morte di Gergely Homonnay, scrittore<br /> ungherese residente a Roma, trovato morto in un club privato<br /> nella zona di piazza San Giovanni all’alba del primo gennaio. In base a quanto accertato, accanto al corpo dell’uomo<br /> sarebbero state trovate tracce di sostanze sia liquide che in<br /> polvere che dovranno essere analizzate. Gli inquirenti hanno<br /> proceduto al sequestro del cellulare: obiettivo di chi indaga è<br /> risalire a chi abbia, eventualmente, venduto la presunta<br /> sostanza stupefacente allo scrittore. La Procura ha affidato<br /> delega per effettuare l’autopsia e gli esami tossicologici.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.