This content is not available in your region

Omelia "no vax", parroco contestato nel Pavese

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Moratti, buona adesione a campagna vaccinale
Moratti, buona adesione a campagna vaccinale

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">PAVIA</span>, 02 <span class="caps">GEN</span> – Durante l’omelia della messa di fine<br /> anno, nel pomeriggio di venerdì 31 dicembre, ha criticato i<br /> vaccini e la linea adottata dal governo per contrastare la<br /> pandemia. E’ accaduto a Casorate Primo, un comune pavese al<br /> confine con la provincia di Milano, la cui parrocchia di San<br /> Vittore Martire fa parte dell’arcidiocesi milanese. Le parole<br /> del parroco, don Tarcisio Colombo, hanno suscitato la reazione<br /> di diversi fedeli, che si sono alzati dal loro posto lasciando<br /> la chiesa. A darne notizia è oggi il quotidiano “La Provincia<br /> pavese”. Il caso è già stato segnalato alla Curia di Milano. Don<br /> Tarcisio si è difeso dalle critiche: “Nella vita – ha affermato – bisogna sapere ascoltare anche chi ha un’opinione diversa<br /> dalla propria. Se in questa fase storica si dice qualcosa di<br /> diverso sulla pandemia rispetto al sentire comune si viene<br /> additati come ‘no vax’”. Il sacerdote non ha voluto dire se si<br /> sia vaccinato contro il Covid-19: “A questa domanda rispondo<br /> solo ai medici, sulle questioni personali di salute non c‘è<br /> bisogno di dare risposte a persone che non siano dottori”.<br /> (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.