This content is not available in your region

Colorado: dopo il fuoco, la neve

Access to the comments Commenti
Di Eloisa Covelli  Agenzie:  Afp, Ap
euronews_icons_loading
Colorado: dopo il fuoco, la neve
Diritti d'autore  AP Photo/David Zalubowski

Dopo il fuoco, la neve colpisce il Colorado. Imbiancate le case distrutte dall'incendio. Si cercano i 3 dispersi.

Un drastico cambio delle temperature ha imbiancato le case tra Denver e Boulder, colpite dall'incendio di giovedì. Ha aiutato sicuramente a spegnere il fuoco, evitando che le fiamme si propagassero, ma ha reso più difficile la ricerca dei tre dispersi.

Mille abitazioni sono andate in fumo. 

I 20 centimetri di neve non aiutano a calcolare i danni. Le fiamme, favorite dai venti, hanno distrutto interi quartieri, costringendo 30mila persone a scappare.

Una lunga fila di auto in coda, in attesa di stufe e acqua in bottiglia, si è formata presso un centro di distribuzione a Lafayette, appena a nord di Superior.

"Abbiamo una casa, senza riscaldamento, ma abbiamo ancora una casa", ha detto Noah Sarasin, uno degli abitanti in fila.

Xcel Energy, che ha donato le stufe, ha esortato tutti residenti a utilizzare caminetti e stufe a legna per stare al caldo e per impedire che i tubi di casa si congelino.

"Ci stiamo accontentando, stiamo con gli amici e siamo ottimisti per il nuovo anno. Deve essere migliore di quest'ultimo", ha detto un altro abitante.

Non tutti si sentono così positivi.

Judy Givens, residente a Louisville, ha detto che sperava che il 2022 sarebbe iniziato diversamente: "Avevamo Omicron e ora abbiamo questo... L'anno nuovo non è iniziato bene".

Le famiglie, costrette a fuggire dalle fiamme con scarso preavviso, hanno iniziato a tornare nei loro quartieri.