Stati Uniti, il giorno dopo la furia del tornado: morti e devastazioni in 5 Stati

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Stati Uniti, il giorno dopo la furia del tornado: morti e devastazioni in 5 Stati
Diritti d'autore  JOHN AMIS/AFP or licensors

Almeno 80 morti solo in Kentucky, 90 nei sei Stati colpiti. Decine di dispersi. Centri abitati devastati, d'improvviso rasi al suolo in Usa.  L'incubo è cominciato nella notte di venerdì, nel Midwest, e non è ancora finito. Colpa di "uno dei più grandi focolai di tempesta": più di** 30 tornado hanno investito** Arkansas, Illinois, Kentucky, Missouri, Mississippi e Tennessee.

A Edwardsville, Illinois, il magazzino di Amazon è crollato: il bilancio è attualmente di 6 vittime, ma si continuano a cercare i sopravvissuti tra le macerie. Dei 100 addetti 45 sono stati messi in salvo. Tra le operazioni di ricerca, a Mayfield, anche quella dei dipendenti di una fabbrica di candele. Nello stabilimento lavoravano 110 persone. 40 sono riuscite a scampare alla furia del tornado.

Il presidente Joe Biden ieri ha dichiarato lo stato di emergenza per il Kentucky, uno degli Stati più colpiti, e si è impegnato a sostenere le comunità, che hanno subito perdite e danni ancora incalcolabili.

Nel tweet, Biden ha affermato: "Questa mattina, sono stato informato sui devastanti tornado che hanno colpito gli Stati Uniti centrali. Perdere una persona cara in una tempesta come questa è una tragedia inimmaginabile. Stiamo lavorando con i governatori per assicurare che abbiano ciò di cui necessitano mentre la ricerca dei sopravvissuti e la valutazione dei danni continuano".

La tragedia non ha precedenti. Il tornado più lungo mai registrato, nel marzo del 1925, aveva percorso circa 355 chilometri attraverso Missouri, Illinois e Indiana. In questo caso, la tempesta potrebbe aver corso per quasi 400 chilometri. Si tratta di un fenomeno insolito perché arrivato a dicembre, quando normalmente il tempo più freddo limita le trombe d'aria.