This content is not available in your region

Le Pen omaggia il ghetto di Varsavia, ma l'obiettivo è l'alleanza coi sovranisti

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Le Pen omaggia il ghetto di Varsavia, ma l'obiettivo è l'alleanza coi sovranisti
Diritti d'autore  Adam Jankowski/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved   -  

Comincia con un omaggio alle vittime del ghetto di Varsavia il viaggio in Polonia di Marine Le Pen: un gesto che pare una nuova presa di distanza dal padre Jean Marie, che fu tra i leader politici più antisemiti d'Europa.

Il target di riferimento, in effetti, oggi non è più  la destra neofascista alla quale il vecchio Front National ha ammiccato per anni: è con i sovranisti che Le Pen figlia cerca oggi l'alleanza, in un progetto di confederazione dell'estrema destra europea che alla leader tornerebbe però al momento utile sopratutto in Francia, dove la discesa in campo di Eric Zemmour le sta creando non pochi problemi. 

Sul punto, la leader del Rassemblement National si dice "molto ottimista". Impegnato da mesi in un braccio di ferro con Bruxelles che, sul tema della giustizia e dei diritti civili, rischia di fargli perdere l'accesso ai fondi europei per la ripresa, il governo di Varsavia è a sua volta in cerca di alleati che gli aiutino a tener testa ai vertici comunitari.

"Penso che quello che è successo alla Polonia, che sta resistendo ancora una volta di fronte al ricatto e alle minacce dell'Unione europea - ha detto la Leader - forse servirà a far capire a tutti che è solo restando uniti che riusciremo a far agire bruxelles in un modo che non ci danneggi ulteriormente".

Un tempo punto di riferimento dell'estrema destra europea, LePen si vede oggi scavalcata da un candidato  ben più oltranzista, il giornalista Éric Zemmour, che sta erodendo la sua base elettorale. Per questo, l'alleanza con uno dei governi di destra più potenti d'Europa darebbe oggi una boccata d'ossigeno, in termini d'autorevolezza, alla donna che per anni ha egemonizzato il dibattito a Parigi come a Bruxelles.