This content is not available in your region

Sicilia in ginocchio. Siracusano e catanese le zone più colpite. Musumeci: "Restate a casa"

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
Il maltempo in Sicilia
Il maltempo in Sicilia   -   Diritti d'autore  Diritti d'autore RAI   -  

I soccorritori lavorano ormai da giorni senza sosta. In Sicilia il maltempo non concede tregua. Il Ciclone Apollo sta devastando la zona orientale dell’Isola dove la protezione civile regionale ha emesso un nuovo avviso di allerta rossa. E’ sempre emergenza, soprattutto per il Siracusano e il Catanese. Una furia che ha già fatto due tre morti. 

Nel territorio di Augusta 80 famiglie sono completamente isolate per l’esondazione di un torrente. Gli ingressi della città sono completamente allagati. Il sindaco Giuseppe Di Mare ha fatto sapere che possono transitare solo i pullman. Alle 11 di questa mattina erano caduti 120 mm di acqua.

In campo accanto a vigili del fuoco i volontari della Protezione civile. Il sindaco di Augusta si dice anche preoccupato per i danni provocati dalla furia del ciclone. "Quando l'emergenza sarà passata - sottolinea - bisognerà capire quali saranno le condizioni della città: dovremo effettuare il controllo delle strutture pubbliche ed in primo luogo delle scuole.

Sono numerose le strade invase dall'acqua, le case e i negozi inaccessibili. Interrotti i collegamenti tra Catania e Messina e tra il capoluogo etneo e Siracusa in ginocchio. Piogge, temporali di forte intensità e raffiche di vento a burrasca hanno provocato inondazioni, e allagamenti. Le autorità locali hanno invitato i residenti delle zone più colpite a non uscire se non per motivi urgenti. Secondo il servizio dell’Aeronautica solo nella giornata di sabato è previsto un leggero miglioramento.  

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA